Monsignor Cacucci nuovo vescovo (ad interim) della Diocesi Cerignola-Ascoli Satriano. Subentra a Renna

L’arcivescovo di Bari-Bitonto nominato da Papa Francesco per guidare la chiesa cerignolana, fino all’individuazione di un nuovo Pastore

Monsignor Francesco Cacucci raccoglie il testimone di Luigi Renna. Nella giornata di oggi è arrivata l’ufficialità sul nome che reggerà la Diocesi Cerignola – Ascoli Satriano, dopo che l’attuale Pastore è stato individuato come Vescovo dell’Arcidiocesi di Catania. Papa Francesco ha nominato Amministratore Apostolico della chiesa foggiana del Basso Tavoliere monsignor Cacucci, già Arcivescovo emerito di Bari-Bitonto.

Ne ha dato notizia lo stesso Vescovo uscente che sabato presiederà l’ultima messa di saluto alla sua comunità nella cattedrale di Cerignola. “Monsignor Cacucci inizierà il suo ministero tra noi – comunica Renna nella nota – a partire dal 19 febbraio”,  ovvero dal giorno in cui Renna si insedierà a Catania. “Siamo grati a papa Francesco per la scelta di monsignor Cacucci – ha affermato Renna – perché conosciamo tutti la sua saggezza, la sua esperienza pastorale, la sua paternità, doti tutte che gli permetteranno di accompagnare come pastore buono la chiesa diocesana fino all’arrivo del nuovo vescovo”.

Monsignor Cacucci è nato a Bari nel 1943 e dal 2020 è arcivescovo della Diocesi Bari-Bitonto. È stato nominato vescovo nel 1987 da Papa Giovanni Paolo II ed è già stato pastore della Diocesi di Otranto. A lui monsignor Renna ha espresso gratitudine per aver accettato questo incarico ad interim. “Siamo grati a Monsignor Cacucci per aver accettato questo incarico” – conclude Renna – “la  sua generosità sarà certamente premiata dalla speciale assistenza dello Spirito Santo e dalla risposta affettuosa e obbediente di tutto il popolo di Dio, soprattutto nell’impegno del cammino sinodale che caratterizza questo tempo della vita ecclesiale”. (In foto, monsignor Francesco Cacucci) 



In questo articolo: