Incidente stradale sulla Statale 16, morta una giovane infermiera dell’Asl di Foggia. Lavorava al 118 del “Tatarella”

Deceduta nel giorno dell’epifania, Nicoletta Selvaggio, 24enne. Lo schianto nei pressi di una curva

Una giovane vita è stata spezzata da un incidente stradale avvenuto sulla SS16 nei pressi di Cerignola. A perdere la vita un’infermiera dell’ASL Foggia, originaria di Trani, che si apprestava ad andare a lavoro presso il 118 dell’Ospedale “Tatarella”. Per cause ancora da accertare la sua auto si è improvvisamente capovolta in curva proprio all’altezza dello svincolo per la città ofantina, a pochi metri dal luogo di destinazione. È morta così, nel giorno dell’epifania, Nicoletta Selvaggio, infermiera di soli 24enne. La ragazza, dopo l’impatto, è stata soccorsa proprio dai suoi colleghi, ma per lei non c’è stato purtroppo nulla da fare. Il corpo è stato estratto dall’auto dai vigili del fuoco. Sull’accaduto e sulla dinamica dell’incidente indaga la polizia locale. Nel frattempo, sul web, tanti infermieri hanno inviato messaggi di cordoglio alla famiglia.

“É una giornata molto triste per la nostra città – il commento del sindaco di Cerignola, Francesco Bonito -. Nicole, infermiera presso la postazione del 118 di Cerignola, ha perso la vita a soli 24 anni, a causa di un incidente d’auto, mentre si recava a lavoro. É una tragedia che non necessita di ulteriori parole, ma soltanto di profondo rispetto e vicinanza ai familiari e ai colleghi di Nicole”.



In questo articolo: