Incendiata l’ambulanza veterinaria ad Orta Nova, presa di mira l’associazione delle Guardie Ambientali d’Italia

Una persona si è introdotta all’interno della sede associativa di Via Puglie per appiccare un incendio sul mezzo

Un incendio certamente doloso ha riguardato un mezzo delle Guardie Ambientali d’Italia (GADIT) che era parcheggiato all’interno del cortile della Misericordia di Orta Nova. Una persona si è introdotta nella sede associativa di Via Puglie per appiccare un incendio ai danni del veicolo utilizzato per soccorrere gli animali abbandonati. Il fatto è avvenuto poco dopo la mezzanotte, con il liquido infiammabile che è stato introdotto all’interno del mezzo da un finestrino. Quasi certamente la persona che ha agito è rimasta anche ferita durante le operazioni.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco per sedare l’incendio e i Carabinieri per avviare le indagini. Saranno analizzate, in modo particolare, le immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti in zona. Da tempo le associazioni del posto chiedono maggiore attenzione a causa di ripetuti furti e atti vandalici a danno del patrimonio comune. “Torniamo a chiedere maggiore attenzione alle autorità del territorio per un concreto contrasto della criminalità che quotidianamente mina la nostra serenità e quella di chi vuole costruire una città migliore. Noi ci crediamo ancora, ma siamo stanchi e provati” – affermano dalla Misericordia di Orta Nova.

Sull’ultimo avvenimento anche il sindaco Domenico Lasorsa è intervenuto per esprimere solidarietà alle GADIT. “Ancora una volta – afferma il primo cittadino ortese – ci dispiace registrare l’ennesimo atto delinquenziale nel nostro paese. Oltre ad esprimere solidarietà alle guardie ambientali, chiederemo nuovamente un incontro con tutte le forze di sicurezza per chiedere maggiore monitoraggio nel nostro territorio”.