Arrestato secondo detenuto evaso dal carcere di Trani. Il 22enne Arciuli beccato dopo quasi due mesi di latitanza

Era fuggito nell’agosto scorso insieme ad un altro pregiudicato

È stato arrestato in provincia di Bari, dopo quasi due mesi di latitanza, Daniele Arciuli, di 22 anni, evaso dal carcere di Trani il 26 agosto scorso. Arciuli è stato bloccato dalla squadra mobile di Bari per evasione.

Ora è di nuovo in carcere dove dovrà finire di scontare una condanna per omicidio, commesso nel marzo 2015 quando Arciuli era minorenne, con fine pena nel novembre 2024. A questo si aggiungerà il nuovo reato commesso evadendo dal carcere di Trani.
Insieme con Arciuli il 26 agosto era evaso anche Giuseppe Antonio De Noja, rapinatore seriale, che si era poi costituito in Questura a Bari il 31 agosto. I due, come immortalato anche dalle telecamere della videosorveglianza del carcere, avevano scavalcato il muro di cinta fuggendo poi a piedi.



In questo articolo:


Change privacy settings