Picchiato custode di un’associazione per disabili di Foggia. Poi i banditi scappano col registratore di cassa

La vittima malmenata e strattonata con violenza. Ora i carabinieri stanno acquisendo i filmati delle telecamere a circuito chiuso della struttura

Un giovane di 30 anni, custode di un’associazione per disabili di Foggia, è stato picchiato violentemente durante la rapina compiuta la scorsa notte all’interno della struttura riabilitativa, in una zona semi centrale della città. A quanto si apprende il 30enne era in servizio e ha udito alcuni rumori provenire dal bar dell’associazione.

Quando si è avvicinato ha notato due persone con il volto parzialmente coperto che, con una grossa pietra, hanno infranto la porta di vetro. I banditi sono anche riusciti a portare via il registratore di cassa del bar.

Il custode ha cercato di bloccarli ma è stato malmenato e strattonato violentemente. I banditi poi sono scappati via con il bottino. A quel punto il custode ha allertato i carabinieri che stanno acquisendo i filmati delle telecamere a circuito chiuso della struttura per identificare gli autori. (fonte repubblica bari)



In questo articolo:


Change privacy settings