Focolaio Covid in campo estivo a Marina di Lesina, 31 ragazzi positivi (tutti non vaccinati). Cluster anche a Poggio Imperiale

Episodi di contagio nell’Alto Tavoliere. Il sindaco D’Aloiso: “Siamo tornati ai numeri della prima ondata”

Un focolaio è scoppiato durante un campus estivo con l’oratorio a Marina di Lesina. C’è stata una comunicazione errata da parte dell’ufficio stampa dell’Asl di Foggia che ha inizialmente indicato Santa Maria di Leuca, invece si trattava proprio della località turistica foggiana di Marina di Lesina. I contagiati sono alcuni ragazzi provenienti dalla Lombardia. Tornati a casa, nel bergamasco, sono stati trovati positivi. I casi attualmente accertati ed isolati sono 31. Si tratta di 28 studenti di terza media e prima superiore e di tre accompagnatori. Nessuno è vaccinato. il gruppo, prima di partire per le vacanze era stato sottoposto a tampone risultato negativo. Al rientro, nuovo tampone a casa, e la scoperta del contagio.

A riguardo, l’Asl Foggia ha poi inviato una nota stampa: “In riferimento alle 31 positività riscontrate dopo una vacanza a Marina di Lesina si chiarisce quanto segue. Il focolaio ha riguardato un gruppo di preghiera proveniente da Zogno (Bergamo), composto da genitori e figli. Concluso il ritiro, il gruppo principale è ripartito alla volta di Zogno il 25 luglio, mentre due soli ragazzi si sono separati per proseguire la vacanza. Rientrati in provincia di Bergamo, alcuni hanno manifestato dei sintomi. Allertati, tutti gli altri si sono sottoposti a tampone. Al momento, 70 sono le persone in isolamento fiduciario. Dei due ragazzi che si erano staccati dal gruppo, uno è subito dopo rientrato a Zogno, mentre solo il secondo è rimasto in provincia di Foggia, anche lui in isolamento fiduciario. Sottoposto a tampone, è appena risultato negativo”. 

Un altro focolaio si è sviluppato invece a Poggio Imperiale: sono una quindicina e tutti giovani i positivi accertati. Fanno parte di due diversi nuclei familiari che si sono infettati tra loro, quasi sicuramente per non aver osservato le prescrizioni anticovid. Lo sottolinea il sindaco del centro foggiano, Alfonso D’Aloiso. “Siamo tornati ai numeri della prima ondata – dice il primo cittadino che lancia l’ennesimo appello alla popolazione -: la vaccinazione è importantissima per sconfiggere il covid. Altrettanto importante è rispettare le norme anti-contagio. Solo seguendo le regole potremmo vincere la battaglia contro il virus”. (norbaonline)