Pandemia e legami affettivi, appuntamento a Manfredonia con la psicologa Ines Panessa

Il covid ha messo a dura prova ognuno di noi ed è per questo che la dottoressa Ines Panessa ha deciso di mettere in campo la sua professionalità organizzando un convegno nel quale, assieme ad altri professionisti, fornirà gli strumenti psicologici e legali per affrontare al meglio i cambiamenti che i nostri legami affettivi hanno subito in questi lunghi mesi di pandemia.

La dottoressa Panessa è, infatti, una psicologa psicoterapeuta esperta in psicologia forense e docente di psicopatologia e psicodiagnostica presso l’Istituto IKOS di Bari e Master in Criminologia, docente membro del REA INSTITUTE di Pescara – Formazione Nazionale e Internazionale, Direttore Scientifico del Master in Psicodiagnosi Clinica e Forense – e che da anni si occupa della valutazione degli abusi e dei maltrattamenti in danno di minori e di soggetti fragili e che rappresenta un cardine importante di numerose indagini condotte dai Carabinieri e dalla Polizia di Stato su delega della Procura locale e nazionale. Precisamente, è stata coinvolta in importanti operazioni come l’Operazione Romanzo Criminale; i maltrattamenti in danno di un bimbo di 4 mesi un paio di anni fa agiti dalla madre; l’omicidio di Tavernola; il femminicidio di Troia; numerosi altri casi di maltrattamento e abusi sessuali consumati sempre in danno di minori.

Durante il convegno cercherà assieme alle colleghe l’Avv. Daniela Murano, la dott.ssa Chiara D’Amore e l’Avv. Alessandra Palazzo di fornire gli strumenti psichici e legali per affrontare al meglio la rivoluzione che questa pandemia he generato nelle nostre vite, costringendoci ad adottare nuovi ritmi, nuove abitudini e nuovi modi di vivere i nostri affetti.

Il covid ci ha imposto in modo imperativo di adattarci a qualcosa più grande di noi. Pensiamo a tutti gli anziani che, lontani dai loro figli, sono stati costretti a vivere i loro affetti nella più totale solitudine; alle coppie, nelle quali si sono slatentizzati tutti i problemi di una convivenza forzata, che, talvolta, è stata scenario di terribili risvolti; ai bambini e agli adolescenti che, attraverso un’accesa conflittualità con le proprie famiglie, hanno proiettato e sfogato la rabbia di una difficoltà, la pandemia, fuori dalla loro portata;  a quanto, questo difficile periodo, possa aver cambiato la vita di tante persone. Dopo tutto questo, uno solo è il titolo: Pandemia e legami affettivi. Si discuterà insieme di tutto quanto anticipato e oltre. Appuntamento a Manfredonia il 30 luglio 2021, ore 10:00 presso Porto turistico, 35 lato destro.



In questo articolo:


Change privacy settings