Paura sul Gargano, maltempo improvviso rischia di far disperdere in mare turisti. Salvataggio in elicottero

Pochissimi minuti fa, si sono concluse con successo due operazioni simultanee di ricerca e soccorso in mare nello specchio acqueo antistante il Comune di Mattinata.

Complice l’improvviso peggioramento delle condizioni del mare e del vento, la Sala Operativa della Guardia Costiera di Manfredonia è stata allertata sul numero per le emergenze in mare 1530 per la presenza, nella Baia di Vignanotica, di una canoa con due persone a bordo con gravi difficoltà nel rientrare a terra.

Immediato l’invio sul posto di una pattuglia a terra, del gommone GC085 e della motovedetta CP717. Quest’ultima, nel viaggio di trasferimento ed in prossimità della località Baia dei Faraglioni, notava la presenza di un gommone spiaggiato nell’angusta Cala della Pipa. Avvicinatasi per verificare l’eventuale presenza di naufraghi, i militari notavano i due membri dell’equipaggio che sbracciavano per richiederne l’intervento.

Diversi e complicati sono stati i tentativi per raggiungere la spiaggia ma le condizioni del mare diventavano sempre più critiche. Data la situazione, si richiedeva l’intervento del Centro di Coordinamento e Soccorso MRSC della Guardia Costiera di Bari che, valutata la situazione, riteneva necessario l’intervento di un velivolo per il recupero dei naufraghi.
Considerata la presenza di diversi aeromobili dei Vigili del Fuoco in zona impegnati in attività di protezione civile per far fronte a diversi incendi nel promontorio del Gargano, si richiedeva di deviare uno di questi sul luogo dell’incidente.
Tale decisione si rivelava vincente ed infatti, dopo pochissimi minuti, l’elicottero dei Vigili del Fuoco comunicava di aver recuperato tramite un aero soccorritore i due diportisti. Gli stessi versavano in buone condizioni di salute.
Intanto la pattuglia a terra raggiungeva la Baia di Vignanotica ove i due canoisti, di nazionalità tedesca, con non poche difficoltà, erano riusciti a rientrare a terra in autonomia.
Si raccomanda di consultare sempre il bollettino delle previsione meteo marine prima di svolgere qualsivoglia attività in mare.