Morto a 25 anni dopo malore, si indaga per omicidio colposo. È un giallo il decesso di Jonathan Spano a Manfredonia

I legali vogliono vederci chiaro. “Era nel pieno delle forze, senza patologie pregresse e/o in corso”. Sono in corso le indagini da parte della Procura della Repubblica di Foggia

“In merito ai fatti occorsi domenica 16 maggio 2021, allorché in maniera tragica perdeva la vita Jonathan Spano, la famiglia – per il tramite dei legali incaricati – tiene a precisare che sono in corso le indagini da parte della Procura della Repubblica di Foggia che, ad oggi, ha individuato come ipotesi di reato quelle di cui agli articoli 589- 590 sexies cp (omicidio colposo – responsabilità colposa per morte in ambito sanitario) a carico di ignoti”. È quanto riporta la nota dei legali Marco Trivisonne e Marco Biscotti in merito al decesso del giovane Spano, morto domenica scorsa a Manfredonia in seguito ad un malore.

La famiglia si è affidata ai due legali “al fine di coadiuvare – riporta la nota – il lavoro svolto dalla Procura, nonché accertare la verità di quanto accaduto ed eventuali profili di responsabilità civili e penali a carico della struttura ospedaliera e/o di terzi, risultando talune zone d’ombra nei soccorsi prestati. Ad oggi appare difficile accettare da parte della famiglia la morte di un giovane ragazzo di venticinque anni nel pieno delle forze, senza patologie pregresse e/o in corso e che, padre già di una bambina, attendeva l’arrivo a breve della seconda nascitura. Pertanto si smentisce categoricamente quanto si apprende da taluni fonti giornalistiche secondo cui il ragazzo avesse avvertito sintomi il giorno antecedente, ovvero poche ore prima della richiesta di assistenza medica. Lunedì 24 maggio, alle ore 9, presso la Procura della Repubblica di Foggia, verrà conferito il mandato al consulente della pm Giulia Falchi per l’esame autoptico, alla presenza dei legali di fiducia della famiglia.

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come



In questo articolo: