Due bandi di Aeroporti di Puglia fanno sperare i foggiani per il “Gino Lisa”. “Passo in avanti per volare dal prossimo 15 luglio”

Due bandi pubblicati da Aeroporti di Puglia fanno ben sperare i foggiani per la riapertura del “Gino Lisa”. Il 15 luglio, data per la ripartenza ipotizzata dal presidente del comitato “Vola Gino Lisa” Sergio Venturino, potrebbe davvero essere uno spartiacque decisivo per tornare a volare. Con la nuova pista di 1735 metri, più 150 metri per il decollo, le chance si fanno più concrete.

Il primo bando dell’ente gestore riguarda la “selezione concorrenziale per l’affidamento in subconcessione di un’area di 100 metri quadrati circa, ubicata in zona land side dell’aeroporto di Foggia, da destinare all’attività di bar caffetteria con sedute, e all’attività di vendita tabacchi, giornali, libri, lotterie, comprensiva dell’allestimento dei locali ed impianti”. Il secondo, invece, l’affidamento “in sub concessione di aree presso l’aeroporto di Foggia, per lo svolgimento dell’attività di erogazione dei servizi di assistenza a terra per i voli di aviazione generale”.

“Un passo avanti”, per il comitato. Adesso bisognerà capire quale sarà l’esito delle procedure, considerando alcuni paletti stringenti previsti dalle procedure pubbliche (es. 600mila euro di fatturato per le attività di rivendita).





Change privacy settings