“Il campo di tulipani non c’è più, distrutto dalle gelate”. In lacrime il contadino foggiano, Savino. “Ora statemi vicino”

Il suo messaggio sui social network: “Domenica avremmo aperto, lunedì sarebbero partiti tulipani per altri ospedali. Spero che ogni fiore sia fiorito nei vostri cuori”

“Il campo di Tulipani di Puglia non c’è più. Stanotte la gelata lo ha distrutto. Piango da un’ora nel campo ma devo arrendermi con un cuore pieno di gratitudine per ciò che questo campo ha rappresentato per tantissime persone. Domenica avremmo aperto, lunedì sarebbero partiti tulipani per altri ospedali.

Spero che ogni fiore sia fiorito nei vostri cuori. È dura la sera prima ringraziare per la bellezza e il giorno dopo non ritrovarsi più nulla. Benedico ogni cosa, anche questo momento nonostante sia molto duro da accettare. Statemi vicino, devo ritrovare le forze”. Questo il messaggio sui social del contadino foggiano, Giuseppe Savino. Il suo campo di tulipani è stato distrutto dalle gelate della scorsa notte. Molti dei fiori coltivati erano stati donati nei giorni scorsi agli ospedali della provincia.



In questo articolo: