21enne cerignolano pizzicato con coca, marija e fumo: arrestato dalla polizia. Raffica di controlli ad “alto impatto” degli agenti di Ps

Disposta la misura cautelare degli arresti domiciliari. Dalla sostanza stupefacente sequestrata avrebbero potuto ricavarsi oltre 700 dosi

Continuano incessanti i servizi straordinari di controllo del territorio interforze “ad alto impatto” nel territorio del comune di Cerignola. Nelle mattine dei giorni 16 e 20 febbraio scorsi, oltre a presidiare gli obiettivi sensibili maggiormente esposti ai reati predatori, con l’effettuazione di numerosi posti di controllo che hanno consentito di identificare e controllare 148 persone e 86 veicoli, sono state anche effettuate 2 perquisizioni domiciliari in abitazioni della periferia e del centro cittadino.

Proprio nel corso di uno dei posti di controllo, personale del Reparto Prevenzione Crimine di San Severo ha tratto in arresto P.D. 21enne cerignolano, con precedenti di polizia, per detenzione ai fini di spaccio di grammi 55,2 di hashish, di grammi 13,9 di marijuana e di grammi 8 di cocaina, tutta divisa, rispettivamente, in 55, 14 e 34 dosi; nella circostanza, sequestrata anche la somma di 135 euro, in banconote di vario taglio. Per P.D. è scattata la misura cautelare degli arresti domiciliari. Dalla sostanza stupefacente sequestrata avrebbero potuto ricavarsi oltre 700 dosi.



In questo articolo:


Change privacy settings