Mafia e narcotraffico: 12 arresti tra Foggia, Cerignola e Carapelle. Sgominata organizzazione con agganci in Campania e Lombardia

I malviventi facevano giungere ingenti quantitativi di hashish dal Marocco, attraverso la Spagna per spacciarli nel Foggiano

Dodici arresti nel maxi blitz di stamattina messo a segno da DDA di Bari, squadra mobile di Foggia e Servizio centrale operativo della Polizia di Stato. Gli investigatori hanno smantellato un’imponente organizzazione tra Foggia, Cerignola e Carapelle, in grado di trafficare circa 640 chili di droga per un valore di oltre 4 milioni di euro; nome dell’operazione “Ultimo Avamposto 2” (quella precedente riguardava il narcotraffico dei clan di Vieste).

Il gruppo criminale era dedito al traffico internazionale di droga. I malviventi, infatti, facevano giungere ingenti quantitativi di hashish dal Marocco, attraverso la Spagna per spacciarli nel Foggiano, avvalendosi di una fitta rete di coperture e complicità in varie province, con propaggini in Campania e Lombardia. Sequestrate anche armi da fuoco, di provenienza furtiva, provenienti dal mercato clandestino di Napoli.

Maggiori dettagli in mattinata. A Bari è prevista una conferenza stampa presso il Centro Polifunzionale “Rosario Berardi”.