Anima delle feste e del paese, a Castelluccio Valmaggiore “rinasce” la banda in memoria del Maestro Alessio Carruozzo

L’iniziativa è promossa da “Gli amici della musica”, gruppo di professionisti uniti da un grande amore per l’arte. Il Presidente, Giuseppe Marchese: “Alimenteremo la tradizione, coinvolgendo le nuove generazioni”

La musica possiede uno straordinario potere terapeutico e può diventare strumento di benessere e conforto, soprattutto nei periodi più bui, come quello attuale. Questa profonda consapevolezza ha spinto un gruppo di cittadine e cittadini castelluccesi a fondare una nuova associazione di promozione sociale. “Gli amici della musica – spiega il presidente, Giuseppe Marchese – nasce dall’entusiasmo di un gruppo di professionisti uniti da un grande amore per l’arte musicale. Il desiderio di istituire un’associazione di questo tipo affonda le radici nella storia di Castelluccio Valmaggiore dove, grazie alla professionalità e alla dedizione del Cav. Maestro Alessio Carruozzo, si è sviluppata una marcata tradizione musicale bandistica. Il nostro principale obiettivo è quello di coltivare e alimentare la memoria, coinvolgendo le nuove generazioni: tramandando tale patrimonio vi è la speranza di proseguire un lavoro eccellente, avviato anni fa”.

L’associazione Gli amici della musica intende, quindi, istituire un complesso musicale bandistico tra i soci e perpetuare e valorizzare le tradizioni bandistiche, contribuendo allo sviluppo dell’attività e diffondendone la cultura musicale. I soci saranno impegnati a organizzare e promuovere le attività necessarie alla formazione musicale rivolte alla collettività locale e a stimolare, promuovere ed incoraggiare manifestazioni musicali, concertistiche nonché socio-culturali. 

Il presidente Marchese

“Vogliamo organizzare – spiega il presidente Marchese – un’attività didattica aperta a tutti e, in particolare ai bambini e ai giovani, mediante l’organizzazione di corsi, laboratori musicali, seminari, stage di musica. Il nostro fine è quello di promuovere la diffusione della musica ed agevolare l’inserimento nel mondo musicale di persone diversamente abili, utilizzando l’arte come strumento per conseguire l’autonomia necessaria: l’inserimento nell’associazione costituirà stimolo alla convivenza, al rispetto degli altri e delle regole e un’irripetibile occasione di socializzazione”. Oltre al presidente Giuseppe Marchese, fanno parte del nuovo sodalizio Osvaldo Di Letizia, con la carica di vicepresidente, Olimpia Pia Riccia, segretario con funzioni di tesoriere e i consiglieri Leonardo Giannetta, Mario Frascone, Angela De Palma, Addolorata Marchese e Leonardo Squeo.





Change privacy settings