Droga a volontà a Cerignola, sotto sequestro hashish e marijuana. Arresti e sequestri durante operazioni ad “Alto Impatto”

È proseguita in maniera incessante l’azione preventiva e repressiva posta in essere con i servizi straordinari di controllo del territorio interforze “ad alto impatto”, nel periodo dal 30 novembre al 6 dicembre  2020, in collaborazione con personale dei Reparti Prevenzione Crimine di Bari e San Severo, con personale della Guardia di Finanza e della Polizia Locale. L’attività preventiva è consistita, soprattutto, nel presidiare gli obiettivi sensibili maggiormente esposti ai reati predatori, con l’effettuazione di numerosi posti di controllo che hanno consentito di identificare e controllare 1103 persone e 664 veicoli, nonché di effettuare 15 perquisizioni sul posto ai sensi dell’art.4 L.152/75.

Inoltre, sono state effettuate 12 perquisizioni domiciliari in abitazioni e garage della periferia. È stato tratto in arresto V.V. classe 1992, pregiudicato cerignolano, in esecuzione di ordine di carcerazione, dovendo lo stesso espiare la pena di anni 1 mesi 11 e giorni 9 di reclusione per tentata rapina, resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione, reati commessi a Trani nel 2014. Tratto in arresto A.C. classe 1958, pregiudicato cerignolano, in esecuzione di ordine di carcerazione, dovendo lo stesso espiare la pena di mesi 8 di reclusione per violazione degli obblighi della sorveglianza speciale della polizia, reato commesso a Cerignola nell’anno 2008.

Arrestato, in esecuzione di decreto di fermo emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Rimini, G.C. classe 1969 incensurato cerignolano, per detenzione ai fini di spaccio di ingente quantitativo di sostanza stupefacente (marijuana ed hashish), in concorso con tre cittadini albanesi, tratti in arresto in flagranza di reato nella serata del 3 dicembre scorso. L’uomo è stato sorpreso alla guida del camion che trasportava l’ingente quantitativo di droga. L’autorità giudiziaria ha convalidato il fermo riservandosi la decisione in merito all’applicazione di misura cautelare.

In collaborazione con la Polizia Locale, nell’aerea mercatale, sono stati controllati e sanzionati 8 commercianti abusivi; inoltre, è stato effettuato il sequestro, a carico di ignoti, di 38 paia di scarpe e di un cappellino, tutti con marchi contraffatti; il materiale stato abbandonato da un commerciante abusivo che, alla vista degli agenti, è fuggito.



In questo articolo:


Change privacy settings