Tour de force in casa Foggia, ora sotto con la Vibonese. Marchionni: “Le parole servono a poco se poi non segniamo”

Il tour de force rossonero, caratterizzato da tante gare in pochi giorni, domani vedrà contrapposta la Vibonese al Foggia. Marchionni, l’allenatore dei pugliesi, questa mattina ha rilasciato alcune dichiarazioni, diramate dalla società con un comunicato stampa, circa la sfida di domani, valida per il recupero della nona giornata di campionato. Di seguito le parole del tecnico rossonero: “La Vibonese è una buona squadra e va affrontata con il coltello tra i denti. Non dobbiamo concedere spazi, dovremo essere compatti e lavorare bene tra i reparti, giocando semplice e cercando di creare più opportunità per andare in porta e far gol, perchè le parole servono a poco se poi non segniamo. Ci alleniamo bene, con la giusta attenzione e sul piano del gioco stiamo crescendo, i ragazzi stanno assimilando i concetti ma serve più fluidità di manovra e dobbiamo essere più propositivi, mettendoci cattiveria sotto porta così come fanno gli avversari con noi. Situazione infortunati? È rientrato in gruppo Agostinone ma lavora ancora a parte, prosegue nel suo lavoro differenziato Gentile mentre dovrò ancora pazientare per Di Masi. Formazione? Vedremo domani, giochiamo di continuo e c’è troppo poco tempo per recuperare energie fisiche e mentali”.



In questo articolo: