Il Foggia è vivo e si prende il derby! Bari sconfitto allo Zaccheria. Curcio di rigore decide il big match dello Zaccheria

Prestazione convincente dei satanelli di Marchionni che superano di misura gli storici rivali

Termina 1-0 l’attesissimo derby di Puglia tra Foggia e Bari. Nel primo tempo i padroni di casa dominano il campo. Curcio, su rigore, riaccende le luci della speranza allo ‘Zaccheria’ e porta i satanelli in vantaggio. Nella ripresa i padroni di casa riescono a mantenere il risultato e portano a casa 3 punti preziosissimi.

La cronaca

Il tecnico rossonero Marchionni schiera in campo Fumagalli a difesa dei pali; Gavazzi, Germinio e Agostinone (K) in difesa; Salvi, Kalombo, Di Jenno e Rocca a metà campo; Curcio dietro Naessens e D’Andrea in attacco.
Nel primo tempo i rossoneri sono padroni del campo e dominano la gara provando a sorprendere gli avversari. Al 20’ occasione d’oro per il Foggia con Naessens che calcia tra le braccia di Frattali. Al 29’ Rocca prova un tiro dalla distanza, respinto dal portiere ospite. La risposta del Bari non tarda ad arrivare ma Fumagalli risponde presente. Al 37’ il capitano rossonero Agostinone è costretto ad uscire per un infortunio, al suo posto entra Anelli. Al 38’ cala il buio allo ‘Zaccheria’: blackout, gara temporaneamente sospesa. Dopo sette minuti si torna a giocare e il Foggia brilla. Al 40’ fallo in area di Sabbione e rigore per i satanelli. Al 43’ Curcio firma il gol del vantaggio. Termina 1-0 la prima frazione di gioco.

Nella ripresa i padroni di casa partono con grinta. Al 54’ punizione a limite dell’area per il Bari, Fumagalli ci mette i pugni. Al 57’ il Foggia ci riprova in area avversaria ma il portiere respinge. Al 68’ brivido in area rossonera, ancora una volta Fumagalli salva il parziale. All’89’ espulsione di Salvi per doppia ammonizione, il Foggia resta in dieci ma tiene duro fino al fischio finale. Termina 1-0 il derby di Puglia.



In questo articolo:


Change privacy settings