Amgas Blu e Caritas Foggia-Bovino insieme per garantire pasti alle famiglie in difficoltà

Consegnato simbolicamente oggi il contributo “Insieme per Caritas”, raccolto grazie alle attivazioni della bolletta via mail da parte dei clienti Amgas Blu. L’importo sarà utilizzato per l’acquisto di buoni spesa destinati alle famiglie in difficoltà del territorio

È avvenuta nella sede diocesana di via Campanile, alla presenza della direttrice di Caritas Foggia-Bovino, Giuseppina Luisa di Girolamo, e dell’amministratore delegato di Amgas Blu, Doriano Venturini, la consegna simbolica del contributo donato dall’azienda fornitrice di luce a gas alla comunità foggiana.

Grazie al progetto “Insieme per Caritas”, durato da metà maggio a fine luglio, che prevedeva la donazione di 2 euro da parte di Amgas Blu a favore di Caritas Italiana per ogni attivazione della bolletta via mail, l’azienda ha trasformato le oltre 1.400 richieste di bolletta in formato elettronico pervenute dai clienti, in donazioni da destinare alle persone in difficoltà che si rivolgono ai centri diocesani locali.

In particolare, il contributo donato da Amgas Blu è stato destinato al Centro di Ascolto Caritas di via Campanile a Foggia per l’acquisto di buoni spesa che saranno donati alle famiglie in difficoltà. Una modalità di supporto, quella dei buoni spesa, voluta dalla Caritas diocesana Foggia-Bovino con l’obiettivo di lasciare libera scelta nei prodotti da acquistare in base alle reali necessità ed esigenze famigliari.

«Ancora una volta Amgas Blu ha dimostrato di essere in prima linea nella realizzazione di progetti a favore del terzo settore, – ha commentato Giuseppina Luisa di Girolamo, direttrice Caritas Foggia-Bovino – a sostegno dei più bisognosi nelle cui mani verranno deposti i buoni spesa, acquistati grazie al generoso contributo ricevuto».

«L’aiuto alle comunità locali è uno dei valori che, come azienda territoriale, continuiamo a sostenere. – ha commentato Doriano Venturini, amministratore delegato di Amgas Blu – Attraverso la campagna “Insieme per Caritas”, abbiamo voluto dare un contributo concreto a chi si trova in maggiore difficoltà, aggravata anche dall’emergenza sanitaria. Il successo dell’iniziativa dimostra come, grazie a una scelta sostenibile e in questo caso anche solidale dei nostri clienti, si possano raggiungere risultati molto concreti per il territorio».



In questo articolo:


Change privacy settings