39 positivi e 47 persone in quarantena, bilancio “preoccupante” a San Giovanni Rotondo. “Troppa gente assembrata senza mascherina”

“Da qualche giorno non ricevevo dati dalla Prefettura e devo confessarvi che iniziavo ad essere preoccupato. Ebbene, pochi minuti fa l’aggiornamento sulla situazione Covid è arrivato. 47 persone in quarantena, di cui 39 positive”.

Lo dichiara il sindaco di San Giovanni Rotondo, Michele Crisetti.
“Ogni mattina vedo per strada ragazzi che si recano a scuola senza mascherina – continuano -, qualcuno la porta al polso, altri sotto il mento (pare sia una moda). Vedo assembramenti di gente che forse pensa di essere immune al virus e si accalca con altri senza pensieri, mentre la situazione peggiora lentamente. Vedo tutto questo ogni giorno.

Continuate a chiedere più controlli ma vi garantisco che i controlli ci sono, eppure non basteranno mai fino a che ogni singola persona non si responsabilizzerà!”.

“Quanto vale una vita? Tanto, tantissimo! – dichiara ancora – Questo virus non è uno scherzo, è così difficile da comprendere? Abbiamo forse dimenticato i mesi di marzo, aprile, maggio? I numeri spaventosi dei contagi e delle morti? Facciamo tutti un esame di coscienza. Da parte mia continuerò a intensificare i controlli ma tutti dobbiamo impegnarci a rispettare le regole: manteniamo le distanze, indossiamo sempre la mascherina (non al polso, non sotto il mento, ma a coprire naso e bocca!), non creiamo assembramenti, non ci abbracciamo. È l’unico modo per uscirne. Forza”.