Arrestato consigliere comunale ex Lega sul Gargano, beccato con armi in auto e a casa. Mesi fa gli incendiarono la macchina

Espulso dal partito per alcuni dissidi interni ma il suo sostegno non è mai mancato, nemmeno durante le ultime elezioni. A gennaio scorso protagonista di un altro episodio di cronaca

Un consigliere comunale di San Nicandro Garganico, Costantino Valentino Sassano, è stato arrestato dai carabinieri. L’accusa è porto abusivo di armi. L’uomo è stato fermato nel corso di un posto di controllo: in auto aveva una pistola. Nel corso della perquisizione in abitazione, i militari hanno trovato altre armi, tutte detenute illegalmente.

Sassano è finito agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida. Il politico garganico era un esponente della Lega ma venne espulso mesi fa per alcuni dissidi interni. A fine gennaio scorso fu già protagonista di un episodio di cronaca, ignoti incendiarono la sua auto e quella del padre. Nonostante i problemi con il partito del Carroccio, il supporto di Sassano alla Lega non è mai mancato. Anche nei giorni scorsi, sui social, inneggiava a Salvini ed esultava per l’elezione del foggiano Splendido alle ultime Regionali. (In alto, Sassano con Salvini)



In questo articolo: