Attimi di paura a Foggia, aggredito barista in stazione di servizio. Uno dei rapinatori si ferisce per portar via denaro dai videopoker

Violenta azione sulla tangenziale. Sul posto la polizia che ha già acquisito le immagini della videosorveglianza

Momenti di paura oggi pomeriggio a Foggia. Malviventi in azione sulla tangenziale, lungo la statale 673. Tentata rapina all’area di servizio ENI. Due banditi a volto scoperto hanno tentato di portare via l’erogatore di denaro dei videopoker: uno dei due è rimasto ferito durante il tentativo di asportarlo. Infatti, i poliziotti hanno trovato tracce di sangue. Durante la tentata rapina, alcune persone giocavano alle slot machine.

A quanto si apprende, i due rapinatori avrebbero chiesto al barista del denaro contante in cambio di una transazione con il bancomat. Ma quando quest’ultimo si è rifiutato, i due sarebbero andati su tutte le furie aggredendo prima il gestore del bar per poi cercare di portar via l’erogatore automatico di denaro delle slot machine. Non essendoci riusciti, sono stati costretti alla fuga a bordo di un’auto scura. Ora al vaglio della polizia i filmati della sorveglianza. (In alto, immagine di archivio)



In questo articolo: