“Da vacanze all’estero i ragazzi stanno riportando Covid in Puglia”, Lopalco mette in guardia: “Restate in Italia”

“La circolazione virale nella nostra regione si era spenta. La riaccensione epidemica è stata innescata da casi di importazione. E molti riguardano gruppi di ragazzi che rientrano in Puglia dopo aver fatto una vacanza all’estero”. Lo dichiara a Repubblica Pier Luigi Lopalco, capo della task force della Regione per l’emergenza Covid.

“Come epidemiologo in questo momento mi sento di dare un consiglio: le vacanze facciamole in Puglia o al massimo in una delle regioni del nostro paese”. Pierluigi Lopalco, a capo della task force della Regione sull’emergenza Covid, parte da un dato. “In questi giorni -spiega – stiamo costatando che quasi tutti i casi di contagio sono riconducibili a cittadini che per motivi di lavoro, ma soprattutto per fare qualche giorno di vacanze, si spostano all’estero”.

La fascia d’età, come nel resto d’Italia, si è abbassata. “Ora – spiega l’esperto – ad essere colpiti sono i cittadini che hanno più contatti, che in questo momento sono i giovani”. Infine, un cenno alla situazione di Borgo Mezzanone, nel Foggiano, dove sono stati registrati casi tra i migranti. “Si abbiamo registrato qualche caso che è stato subito isolato. Ora abbiamo aumentato la sorveglianza”.





Change privacy settings