Lo spettacolo di Herdonia negli scatti di Nuzziello: “La Pompei della Puglia rischia di essere abbandonata”

“L’antica città romana di Herdonia, scoperta su una collina a sud- ovest dell’attuale Ordona (a pochi km da Ortanova) nel 1962 dall’archeologo Joseph Mertens, è anche nota come ‘la Pompei della Puglia’. Fu teatro di due importanti battaglie durante la seconda guerra punica e raggiunse l’apice in età imperiale, grazie alla prossimità con l’importante Via Traiana. Sopravvissuta al periodo delle invasioni barbariche, Herdonia ospitò uno dei castelli di Federico di Svevia nel Duecento”. Il fotografo sipontino Matteo Nuzziello ha “regalato” alla Capitanata una bellissima galleria di foto raccolte durante il suo “tour” conoscitivo delle ricchezze culturali e paesaggistiche della Capitanata.

“Gli scavi archeologici – spiega – hanno portato alla luce elementi significativi dell’antico insediamento: sono visibili le mura perimetrali e sul lato ovest i resti della porta principale fiancheggiata da torri quadrate, con rivestimenti in opus reticulatum. Nella zona centrale si trovano un complesso di costruzioni in laterizio e reticolato, i resti di due templi , di una basilica, del foro, di un mercato circolare e delle terme mentre a nord est troviamo i resti di un piccolo anfiteatro”.

“Speriamo che questi tesori non vengano abbandonati – conclude -, sopraffatti dall’incuria e l’abbandono tale da danneggiare gli affreschi”.