Il dono della 14enne Myriam commuove Casa Sollievo, mascherine per i piccoli pazienti della Pediatria oncologica

“Ciao dottoressa sono Myriam. So che è un momento difficile soprattutto per voi che state sempre in prima linea, per questo ho deciso di contribuire donandovi delle mascherine. Con affetto, vi pensiamo sempre”.

La lettera di Myriam è scritta a mano e accompagna un grande dono: mascherine monouso destinate ai piccoli pazienti a agli operatori del reparto di Oncologia Pediatrica di Casa Sollievo della Sofferenza.

Myriam è lucana, ha 14 anni e conosce bene l’importanza dell’uso delle mascherine e dell’isolamento ospedaliero: per lungo tempo ha combattuto la sua malattia in una delle coloratissime stanze della nostra Pediatria Oncologica e oggi, vittoriosa, ha voluto dare il suo contributo a quel reparto che l’ha accolta e curata per tanti anni.

Le mascherine, in tessuto certificato, sono state realizzate nell’atelier di Emilio Sasso, giovane stilista suo conterraneo, che nelle ultime settimane ha convertito la sua produzione per rifornire di questi dispositivi di protezione case di riposo, ospedali e forze dell’ordine.

 





Change privacy settings