Brusco stop per l’Audace Cerignola a Vallo della Lucania. Gialloblù sconfitti 2 a 1

Dopo due bei successi arriva la sconfitta in casa della Gelbison

Dopo due bei successi arriva la sconfitta per i gialloblù, che perdono 2-1 in casa della Gelbison.

Mister Feola conferma il solito 4-2-3-1 con Caiazza terzino, Di Cecco e Longhi centrali. Per il resto solo conferme con Loioidice-Longo-Sansone alle spalle dell’unica punta Rodriguez. È il 3-5-2 il modulo scelto da mister Squillante con Gori a centrocampo e Tedesco- Tagliamonte coppia offensiva.

La partita ci mette un po’ a decollare. Rodriguez ci prova al minuto 21 ma D’Agostino è bravo a sventare in due tempi. Si gioca per lo più a centrocampo con le due squadre che faticano a creare occasioni da gol. Al minuto 35 però il match si sblocca da calcio piazzato. Fallo di Cappa (in uscita) su Tedesco dal limite. Dalla seguente punizione, Maio calcia su prima palo, sorprende Cappa e sigla il vantaggio locale. L’1-0 da slancio alla Gelbison che sfiora subito il raddoppio in due occasioni ma Capoa questa volta è attentissimo e con due super interventi respinge il colpo di testa di Tedesco prima e Mautone dagli sviluppi del corner seguente. La risposta del Cerignola sta nella conclusione di Sansone, bravo l’estremo difensore locale a rispondere presente. 1-0 all’intervallo.

Al rientro dagli spogliatoi, il Cerignola prova a fare il match per trovare subito il pari. Feola inserisce Martiniello e Marotta per Longo e Loiodice ma incredibilmente è ancora la Gelbison a trovare il gol. De Foglio tira di prima intenzione (nel tentativo di spazzare) e dalla lunghissima distanza trova una traiettoria che sorprende ancora Cappa per il 2-0 rossoblù al minuto 62. Il Cerignola non ci sta e pochi minuti dopo ha la palla buona con Martiniello ma D’Agostino respinge. Serve un’altra invenzione da calcio piazzato firmata da Sansone per riaprire la partita: punizione perfetta ed è 2-1. Ora il pressing gialloblù sale: su un cross dell’ottimo Russo (appena entrato), Martiniello calibra male e calcia alto. Nel finale il Cerignola presidia la metà campo avversaria e sposta Longhi davanti. Ed è proprio il difensore gialloblù ad avere le occasioni migliori in pieno recupero ma D’Agostino si conferma in ottima giornata e non respinge prima il colpo di testa e poi il tentativo di pallonetto.

Finisce 2-1 al Morra. Ora testa alla prossima sfida, quando al Monterisi arriverà il Team Altamura.

IL TABELLINO

Gelbison – AUDACE CERIGNOLA 2-1

(primo tempo 1-0)

MARCATORI: 36′ Maio, 62′ De Foglio, 70′ Sansone (C)

Gelbison (3-5-3): D’Agostino, Cassaro, Giordano, Mautone, Onda, Maio (69′ Marin), Gori, Pipolo (63′ Caruso), De Foglio, Tagliamonte (70′ De Gregorio), Tedesco (78′ Tandara). A disposizione: Cefariello, Orlando, Simonetti, Passaro, Lorusso. All: Squillante.

AUDACE CERIGNOLA (4-2-3-1): Cappa, Caiazza (63′ Russo), Di Cecco, Longhi, Tancredi (86′ Celentano), De Cristofaro (69′ Nembot), Coletti, Sansone, Longo (51′ Martiniello), Loiodice (56′ Marotta), Rodriguez. A disposizione: Tricarico, Rosania, Sindjic, Cinque. All: Feola.

NOTE:

Ammonizioni: D’Agostino, Cassaro, Gori, Caruso (G), Cappa (C).

Espulsioni:

RECUPERO:
primo tempo: 1’minuto
secondo tempo: 5’minuti

Angoli: 5-11

Ufficio Stampa Audace Cerignola





Change privacy settings