Bomba esplode a Lucera, colpito immobile di un perito assicurativo. “Mai ricevuto minacce”, l’Arma indaga

Danni alla saracinesca di un garage. Un uomo di 68 anni, incensurato, ha dichiarato agli investigatori di non aver mai ricevuto richieste estorsive. Assenti le telecamere di sorveglianza

Una bomba carta è stata piazzata e fatta esplodere la scorsa notte davanti alla saracinesca di un garage in viale Michelangelo a Lucera. Attualmente il box è utilizzato come deposito ma fino a qualche settimana ospitava lo studio di un perito assicurativo. Lievi i danni provocati dalla deflagrazione, leggermente divelti la saracinesca e lo stipite del garage. Il perito assicurativo, un uomo di 68 anni, incensurato, ha dichiarato agli investigatori dell’Arma di non aver mai ricevuto minacce o richieste estorsive. In zona, purtroppo, non è presente il sistema di videosorveglianza. Sono in corso le indagini da parte dei carabinieri.



In questo articolo:


Change privacy settings