Sanitaservice Foggia, sottoscritti 101 contratti a tempo indeterminato. Emiliano: “Elezioni? Possono votare chi vogliono”

Nello specifico si tratta di 23 ausiliari pulitori, 23 ausiliari zooiatrici, 19 operai manutentori, 11 autisti magazzinieri, 5 assistenti tecnici e 20 coordinatori, assistenti e collaboratori amministrativi

Sanitaservice pone fine alla lunga fase di riorganizzazione del personale, archiviando definitivamente il precariato. Questa mattina la cerimonia simbolica di sottoscrizione dei 101 dipendenti a tempo indeterminato, tutti vincitori di selezioni pubbliche, che da lunedì 24 febbraio andranno ad integrarsi con i 158 reclutati a luglio 2019 e ai 750 lavoratori storici.

Una realtà aziendale che può ora contare su di una forza lavoro consistente, qualificata e ormai consolidata. Nello specifico si tratta di 23 ausiliari pulitori, 23 ausiliari zooiatrici, 19 operai manutentori, 11 autisti magazzinieri, 5 assistenti tecnici e 20 coordinatori, assistenti e collaboratori amministrativi. “Abbiamo voluto fare le cose in modo molto rigoroso e condiviso dopo aver ricevuto ben  17 mila domande – ha precisato l’amministratore unico di Sanitaservice, Massimo Russo -. Abbiamo reclutato oltre 250 persone attraverso procedure pubbliche. Dispiace per gli altri 16750 che non hanno trovato posizione, si tratta di un tema che non compete a noi”.

Con quest’ultimo tassello la Sanitaservice mira, al fianco della ASL di Foggia, a migliorare ulteriormente il sistema integrato di servizi già forniti all’intera Capitanata, quali il Trasporto di emergenza nel 118, l’Ausiliariato, la Manutenzione ordinaria degli immobili e la Logistica territoriale.

“Qualcuno si lamenta che faccio le stabilizzazioni prima delle elezioni, io dico che è controproducente – ha risposto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano -. Sono donne e uomini liberi di votare chi vogliono. Per quanto riguarda le inchieste attendo di avere dettagli e notizie maggiori. L’autorità giudiziaria sta facendo gli accertamenti dovuti. Di certo mi dispiace perché si sta facendo una cosa importante su Foggia e destabilizzare l’ambiente non è bello”, ha concluso.

L’incontro è stata anche l’occasione per definire formalmente gli effetti dell’accordo tra la ASL FG e il Policlinico di Foggia sull’ospedale civile “Lastaria” di Lucera, sui 22 dipendenti di Sanitaservice del nosocomio lucerino che saranno ricollocati nella stessa struttura sanitaria.

 





Change privacy settings