“Nessun attentato può indebolire nostra azione”, la ripartenza della Cisl Foggia dopo le intimidazioni

“Nessun attentato potrà indebolire la nostra azione a tutela dei lavoratori. Avanti sulla strada del nostro impegno. Ci affidiamo a forze dell’ordine e magistratura. Da noi condanna unanime per ogni violenza”. Lo dichiarano con una nota dalla Fim Cisl di Foggia dopo gli attentati ad Ambrosio e Longo.

“Nessun attentato potrà indebolire la nostra azione a tutela dei lavoratori – commenta Milly Campodipietro, segretario del sindacato -. Noi siamo sindacato di concertazione, contrattazione, tutela delle posizioni lavoristiche, portavoce di bisogni degli iscritti ed andremo avanti sulla strada del nostro impegno. Ci affidiamo alle Forze dell’Ordine ed alla Magistratura per comprendere le motivazioni che si nascondono dietro gli attentati e a nome di tutta la FIM Cisl di Foggia va espressa la piena solidarietà a Michele Longo e Donato Ambrosio”.

“Con la solidarietà esprimo la più ferma condanna verso qualsiasi atto di violenza”, conclude Campodipietro.





Change privacy settings