Centro disabili saccheggiato a Foggia. “Atto meschino, chi sa parli”, l’appello di Marchese del CSV

Il presidente del Centro Servizi Volontariato dopo l’episodio in viale Candelaro: “Cada questo muro di omertà che da troppo tempo affligge questa città”

In una video intervista, Pasquale Marchese, presidente del Csv Foggia ha commentato il recente furto al centro per disabili di viale Candelaro. “Atti meschini” li ha definiti Marchese il quale ha espresso solidarietà a Carlo Rubino, presidente del Consorzio Opus. “Tutto il mondo del volontariato fa quadrato e resta accanto agli operatori del centro e alle persone fragili che sono ospitate in quella struttura. Quanto accaduto è davvero indegno – ha rimarcato il presidente del Centro Servizi Volontariato -. Faccio un appello: chi sa, parli. Cada questo muro di omertà che da troppo tempo affligge questa città”.





Change privacy settings