Foggia non dimentica la grande archeologa Marina Mazzei. Ecco il catalogo “La Daunia antica al femminile”

La presentazione del volume, organizzata dalla Provincia di Foggia, dal Centro Jean Bérard di Napoli, dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Province di Barletta, Andria, Trani e Foggia, e dall’editore Claudio Grenzi

Con la pubblicazione del catalogo della mostra La Daunia antica al femminile, allestita nel settembre del 2003 presso il Museo archeologico di Manfredonia con la collaborazione di Marisa Corrente, si completa l’edizione degli scritti di Marina Mazzei, l’archeologa foggiana prematuramente scomparsa nel 2004.

La presentazione del volume, organizzata dalla Provincia di Foggia, dal Centro Jean Bérard di Napoli, dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Province di Barletta, Andria, Trani e Foggia, e dall’editore Claudio Grenzi si terrà presso la sala del Tribunale della Dogana, in piazza XX settembre a Foggia, il 30 gennaio alle 17.30, con interventi di Nicola Gatta, Italo Maria Muntoni, Maria Carolina Nardella, Claude Pouzadoux, Marisa Corrente, Anna Maria Tunzi, Maria Turchiano e Massimo Osanna.  

In precedenza, alle 16.30, presso il Museo del Territorio (via Arpi, 155), sarà riproposta la mostra “L’oro della Daunia”, tratta dall’omonimo volume della Mazzei e riallestita a cura di Salvatore Patete.



In questo articolo:


Change privacy settings