Venti poliziotti di esperienza in arrivo a Foggia, specialità: proteggere chi denuncia il racket. I rinforzi annunciati dal ministro

I nuovi agenti lavoreranno, fianco a fianco, con gli altri operatori della Questura di Foggia e saranno impiegati nell’azione di prevenzione e di repressione dei reati in città

Dalle parole ai fatti. Arriveranno lunedì prossimo i rinforzi annunciati dal Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese dopo l’escalation criminale registrata a Foggia, ad inizio d’anno. Venti agenti della Polizia di Stato in più che andranno a rinforzare i servizi di controllo del territorio e di scorta.

Si tratta di poliziotti di esperienza, provenienti da altre province, alcuni dei quali appositamente specializzati nell’espletamento di servizi particolarmente delicati, come quelli a tutela delle persone sottoposte a protezione personale per avere denunciato la mafia ed il racket delle estorsioni.

I nuovi agenti lavoreranno, fianco a fianco, con gli altri operatori della Questura di Foggia e saranno impiegati nell’azione di prevenzione e di repressione dei reati in città. Aumenteranno i posti di controllo sul territorio e vi sarà un rafforzamento dei servizi posti a tutela della collettività.



In questo articolo: