“Nessun consigliere regionale è stato espulso”. Paolo Campo difende i dem

È netto Paolo Campo, capogruppo in consiglio regionale del Pd sulla questione rimborsi e trattenute da versare al partito.

È netto Paolo Campo, capogruppo in consiglio regionale del Pd sulla questione rimborsi e trattenute da versare al partito. L’assessore Raffaele Piemontese, secondo il regolamento del partito, sarebbe debitore di piccole somme, dal momento che aveva versato al partito i contributi previsti per i consiglieri e non per gli assessori. Ma tutto si è risolto tra i dem e a spiegarlo è lo stesso Campo in una nota.

“Nessun consigliere regionale è stato espulso e nessun provvedimento del genere è in gestazione. È stato chiarito nel corso della Segreteria regionale del PD riunitasi in mattinata. Fermo restando il confronto aperto con i lavoratori pugliesi del Partito Democratico, problema comune a tutte le regioni e alla stessa organizzazione nazionale, sono del tutto prive di fondamento le notizie fatte circolare nei giorni scorsi in un momento particolarmente delicato della vita politica del PD di Puglia. In perfetta sintonia con la Segreteria regionale, il Gruppo del Consiglio regionale ritiene indispensabile e urgente focalizzare l’attenzione di militanti e cittadini sulle imminenti elezioni per il rinnovo del Consiglio Regionale. E prima ancora sulle primarie del 12 gennaio, che designeranno democraticamente il candidato della larga coalizione protagonista dell’attuale consiliatura. È fondamentale che si promuova e realizzi un’ampia partecipazione, fondata anche sulla valorizzazione degli ottimi risultati di governo ottenuti dal 2015 ad oggi. È questo il miglior modo per avviare una lunga e complessa campagna elettorale che, ne siamo certi, culminerà in una brillante affermazione del Partito

Democratico.

 





Change privacy settings