Manifestanti furiosi per l’uccisione della gattina: “Vergogna!” La commerciante di Lucera lascia chiuso il negozio

“Assassino, assassino”. “Tutolo dove sei”, questi i vari slogan della manifestazione che da piazza Matteotti ha visto dei momenti concitati proprio dinanzi all’attività commerciale

Il negozio incriminato della morte della gattina a Lucera in via IV novembre presidiato da polizia e carabinieri. La commerciante sostiene di aver ricevuto diverse minacce online da alcuni animalisti pertanto ha deciso di restare chiusa con la sua attività per tutto il pomeriggio. A manifestare insieme alla foggiana Anna Rita Melfitani che guida un gruppo di animalisti dauni, sono arrivati da Vicenza e da molti altri posti d’Italia.

Carlo Cinti da Ancona è netto a l’Immediato. “Negli Stati Uniti reati di questo genere sono puniti con 7 anni di carcere. La commerciante si è rivolta con molta aggressività nei confronti di una animalista che l’aveva contattata in negozio. Non ha mai nostramo segni di ravvedimento”.
“Assassino, assassino”. “Tutolo dove sei”, questi i vari slogan della manifestazione che da piazza Matteotti ha visto dei momenti concitati proprio dinanzi al negozio. “Ha ucciso solo un gatto? Vergogna!”





Change privacy settings