Studente foggiano preso a pugni a scuola da uno sconosciuto. Il diverbio per una sigaretta

La vittima aveva rimproverato l’aggressore che fumava all’interno della palestra. Poi è scoppiata colluttazione

Agenti della Polizia di Stato della Squadra Volanti sono intervenuti presso un’istituto scolastico superiore di Foggia per lite tra due ragazzi. Sul posto era presente uno studente il quale ha riferito che poco prima, mentre si trovava all’interno della palestra dove si stava svolgendo l’assemblea d’istituto, aveva rimproverato un ragazzo sconosciuto che stata fumando all’interno della palestra, invitandolo ad uscire fuori.

Subito dopo lo ha incontrato nuovamente all’esterno della palestra nel cortile e a causa del diverbio precedente è scoppiata una colluttazione, in seguito alla quale lo studente ha ricevuto un pugno al labbro. Il ragazzo sconosciuto subito dopo si è allontanato.

Sul posto è intervenuto anche un professore che ha soccorso la vittima. Successivamente il giovane è stato accompagnato dal padre in Pronto soccorso per le medicazioni del caso. Sono in corso indagini per giungere all’individuazione del responsabile.



In questo articolo:


Change privacy settings