Cerignola all’ultimo respiro: 2-1 al Fasano. Rodriguez infiamma il Monterisi

Tre punti fondamentali per la squadra di Feola al Monterisi. Prossima sfida contro l’Agropoli

È il cubano Rodriguez al 95′ a regalare la vittoria al Cerignola: 2-1 il finale col Fasano. Mister Feola si affida al 4-2-3-1, confermando il solito undici con l’unica novità di Sansone al posto dell’infortunato Loiodice. Laterza opta per il 4-4-2 con Serri e Prinari larghi, Corvino e Diaz davanti. Il Cerignola comincia fortissimo pressando e tenendo costantemente il Fasano nella sua metà campo. Cross teso di Marotta e stacco di Sansone: quasi sulla linea di porta si salva la difesa ospite. Al 16′ prima chance per il Fasano: il tiro dalla distanza di Serri viene controllato in qualche modo da Cappa. L’Audace però ha in mano la partita e meritatamente al 20′ passa. Rodriguez illumina per Sansone: cross teso su cui arriva il piattone vincente di Longo per l’1-0 gialloblù. Il gol subito non scuote il Fasano e al 29′ è ancora l’Audace a rendersi pericolosa con il tiro di Marotta: Suma respinge. Il pallone arriva sui piedi di De Cristofaro che calcia ma ancora Suma c’è e blocca. Il Fasano reagisce e accorcia le distanze: errore di Rosania che cicca il retro passaggio di testa su Cappa. Sul pallone arriva Corvino che con un pallonetto preciso fredda l’estremo difensore di casa e fa 1-1. Nonostante il gol subito alla prima occasione il Cerignola non si abbatte e continua a far la partita. 1-1 all’intervallo.

Nella ripresa il copione non cambia: è sempre il Cerignola a fare la partita con il Fasano a difendersi. Al 59′ Rodriguez calcia da fuori: Suma si distende e blocca. Ben più pericolosa è l’occasione creata da Sansone che prova con la punta ad anticipare Suma, bravo a salvarsi, sul pallone arriva Longo a botta sicura: provvidenziale la deviazione in corner della difesa fasanese. L’Audace prova ad accelerare, Feola inserisce anche Martiniello per aumentare la trazione anteriore. Con il Cerignola tutto riversato in avanti, nei 6 minuti di recupero arriva l’episodio chiave. Dagli sviluppi di un corner, Rodriguez calcia forte in porta ma Lorusso la respinge con le mani. Fallo netto, calcio di rigore ed espulsione per doppia ammonizione per il difensore biancoazzurro entrato qualche minuto prima. Dal dischetto, lo stesso Rodriguez è glaciale, calcia in rete un pallone pesantissimo che firma il 2-1 e soprattutto la vittoria dell’Audace. Terza vittoria consecutiva per la squadra di mister Feola. Ora testa alla trasferta di Agropoli.



In questo articolo:


Change privacy settings