Torna al lavoro il carabiniere Pasquale Casertano. “Forte e motivato. Devo portare a termine la missione di Vincenzo”

Pasquale Casertano, il carabiniere ferito nell’agguato di Cagnano Varano, torna al lavoro. “Mi sento ancora più forte e motivato perché devo portare a termine la missione del collega Di Gennaro. Sarà una doppia missione”.

Quel maledetto 13 aprile, Casertano era in servizio insieme al povero e compianto maresciallo maggiore Vincenzo Di Gennaro, quando il pregiudicato Papantuono, fermato per un banale controllo, sparò per ucciderli. Casertano riuscì a cavarsela, al contrario del collega, morto tragicamente.