San Severo, un Protocollo d’intesa per le residenze ai senza tetto. In città atteso l’Elemosiniere del Papa

Lunedì 28 ottobre alle ore 10 presso la sede della Curia Vescovile di San Severo, il sindaco Francesco Miglio sottoscriverà con il vescovo Giovanni Checchinato un Protocollo d’intesa per le residenze ai senza tetto, nazionali e non, a quanti cioè per disparate ragioni non hanno fissa dimora.
“Un accordo che mira a contrastare le difficoltà di quanti sono precipitati in una condizione di assoluta indigenza anche perché privi di residenza e che si vedono preclusa la possibilità di ottenere certificati di residenza, carta d’identità, permesso di soggiorno”, ha spiegato Miglio.
Alla firma del protocollo sarà presente il cardinale Konrad Krajewski, Elemosiniere del Papa, che ha seguito per conto del Santo Padre l’iter propedeutico alla sottoscrizione dell’accordo.

“La presenza in città di Sua Eminenza – ha aggiunto il sindaco sanseverese – denota l’attenzione che la Santa Sede ha per le politiche dell’accoglienza, dell’integrazione, del contrasto alle povertà che si stanno attuando sul nostro territorio. In occasione della firma dell’accordo rivolgerò, a nome dell’intera comunità e per il tramite del Cardinale Krajewsky, l’invito a Papa Francesco di venire in futuro a San Severo in visita apostolica. Un plauso per questa attività va all’assessore Simona Venditti.