Iadaresta non basta, D’Ancora pareggia i conti. 1-1 tra Brindisi e Foggia al Fanuzzi

I rossoneri, senza mister Corda in panchina, fanno la partita ma conquistano soltanto un punto in trasferta. Anelli e soci salgono a quota 14 in classifica

Un punto a testa per Brindisi e Foggia. Iniziale vantaggio dei rossoneri con Iadaresta nella ripresa, poco più tardi la risposta dei padroni di casa con D’Ancora. 14 punti in classifica per i dauni, 13 per i biancazzurri.

Cronaca. Squalificato mister Corda, in panchina c’è il suo vice Cau. Solito 3-5-2 in campo con Fumagalli in porta; Salvi, Gentile, Di Jenno in difesa; Kourfalidis, Staiano, Gerbaudo, Russo, Campagna in mezzo al campo; Iadaresta, Tortori in attacco. Posta in palio alta al Fanuzzi, la gara entra subito nel vivo con Tortori che infiamma l’area di rigore ma nulla di fatto. Al 10′ Russo mette in mezzo su punizione, Marino spazza di testa. Ancora Foggia con Campagna che dalla sinistra crossa per Tortori, l’attaccante spara alle stelle. Primo giallo del match a Corbier per un fallo sul rossonero Russo. I padroni di casa ci provano con qualche ripartenza ma senza mai rendersi particolarmente pericolosi. Alla mezz’ora è di nuovo Tortori ad avvertire Lacirignola, ma il portiere biancazzurro è attento a dire no coi pugni. La prima frazione di gioco si chiude sullo 0 a 0.

Ad inizio ripresa finisce la partita di Campagna ed entra Cannas. Occasionissima per il Brindisi con Ancora che tutto solo punta la porta, ma il capitano del Foggia, Gentile, devia in corner. Primo cambio tra gli ospiti: dentro Viscomi al posto di Russo. Al 56′ si sblocca il risultato: angolo per i rossoneri, Gerbaudo mette in mezzo e pesca l’imbucata vincente di Iadaresta che trova la rete del vantaggio. 0 a 1. Cau si gioca la carta Cittadino per Tortori. Al 71′ il Brindisi pareggia: su punizione D’Ancora è bravo a finalizzare: 1 a 1. Poco dopo, ammonito Fumagalli. Dopo sei minuti di recupero e altri due cartellini gialli, a Viscomi e Tourè, arriva il triplice fischio. Finisce in parità l’atteso derby. 



In questo articolo: