International, avv.Vaira: “Sospensione attività già revocata. Danno ingiusto ai miei assistiti”

Per il noto legale foggiano, le ultime notizie sulla sala ricevimenti – diffuse dalla Guardia di Finanza – non avrebbero considerato “le evoluzioni successive della vicenda”

Sta facendo discutere il blitz delle Fiamme Gialle presso la sala ricevimenti “International” di via Bari a Foggia, molto conosciuta anche in provincia. 42 i lavoratori in nero scoperti dai finanzieri che hanno fatto scattare le sanzioni amministrative nei confronti dei titolari. Sul caso è intervenuto l’avvocato Michele Vaira, legale dell’International, per comunicare che la sospensione dell’attività “è stata revocata”. Poi ha aggiunto che la notizia diffusa dal Comando provinciale della Guardia di Finanza, “non tiene conto delle evoluzioni successive e rischia di cagionare un danno ingiusto ai miei assistiti”.

Il personale in servizio, secondo la Gdf, veniva “reclutato tramite una chat di gruppo”. Senza contratto, i dipendenti lavoravano “fino a 15 ore al giorno retribuite a cottimo con importi notevolmente inferiori a quelli previsti dal contratto nazionale di lavoro”. Stando sempre alla nota delle Fiamme Gialle, “il titolare dovrà provvedere alla liquidazione della contribuzione previdenziale ed assicurativa evasa nonché alla regolarizzazione ed alla ricostruzione del rapporto di lavoro a favore dei dipendenti”.

 





Change privacy settings