Foggia, disabili pagati per picchiarsi: soldi e sigarette nel sadico gioco di due ambulanti di Manfredonia. Video impazzano sul web

Se le danno a suon di ceffoni tra le risatine compiaciute degli autori dei video. I fatti avvenuti nei pressi di un mercatino del capoluogo

Offrono soldi e sigarette a due disabili affinché possano picchiarsi tra di loro. La storia arriva da Foggia, protagonista una coppia di fratelli di Manfredonia, venditori ambulanti. In alcuni video che in questi giorni imperversano nelle chat, due giovani con alcuni disagi mentali vengono invitati a prendersi a schiaffi al solo scopo di filmare tutto e ridere per lo “spettacolo”. Uno realizza il video, mentre l’altro spiega ai due giovani malcapitati cosa fare. “A te do 2 euro, a lui 5”. Dice prima che inizino a volare i ceffoni. In un altro momento promette anche 10 euro.

Alla fine della scenetta, ripresa nei pressi di un mercatino a Foggia, il venditore ambulante premia uno dei disabili con una sigaretta. Lo sberleffo ai danni di persone indifese è purtroppo un fenomeno sempre più preoccupante, soprattutto nell’era social. La mente va subito al povero anziano di Manduria pestato fino alla morte da una gang di ragazzini che, per puro sadismo, riprendeva le aggressioni con i telefonini.



In questo articolo:


Change privacy settings