Provincia di Foggia, ecco le deleghe dei consiglieri. “Rilancio armonico e coerente della Capitanata”

Ce l’ha fatta il presidente Nicola Gatta. Dopo mesi di attesa per la formalizzazione degli eletti e degli equilibri in seno all’amministrazione del centrodestra foggiano il sindaco di Candela e numero uno della Provincia ha assegnato le deleghe. Poche novità, come ampiamente dibattuto il presidente ha trattenuto a sé la delega delle strade e la gestione della cabina di regia, mentre ha dato al civico Rosario Cusmai la pesante delega dell’Ambiente, aprendo così di fatto il dialogo anche per il Comune di Foggia.

Il presidente della Provincia, Nicola Gatta, ha firmato dunque oggi i decreti per l’assegnazione delle deleghe ai consiglieri provinciali.

Ad Anna Maria Torelli, la vicepresidenza e le deleghe alla “Programmazione scolastica e Poltiche educative”; a Rosario Cusmai, “Tutela e valorizzazione dell’Ambiente – Mobilità lenta – Fonti Energetiche – Bonifiche siti inquinati – Tutela delle acque”; a Mattia Luciano Azzone, “Bilancio e Programmazione – Tributi – Società partecipate – Assistenza tecnico/amministrativa agli enti locali – Personale – Trasparenza – Anticorruzione; a Consalvo Di Pasqua, “Edilizia Scolastica”; a Luigi Fusco, “Trasporti – Pianificazione dei servizi di trasporto in ambito provinciale, autorizzazione e controllo in materia di trasporto privato, in coerenza con la programmazione regionale –  Servizio civile”; ad Angela Lombardi, “Promozione del territorio  – Turismo – Politiche comunitarie – Politiche culturali”; ad Antonio Zuccaro, “Patrimonio e Demanio – Protezione Civile – Impiantistica sportiva”; ad Andrea Agnelli, “Politiche per la valorizzazione dell’Agricoltura – Risorse idriche”; a Salvatore D’Arenzo, “Parchi, Aree protette, Assetto del territorio”.

Il presidente Nicola Gatta ha dichiarato: Al fine di rendere l’azione amministrativa collegiale e proficua si è proceduto all’assegnazione formale delle deleghe ai conisglieri provinciali, nel rispetto dell’interesse del territorio e del risultato elettorale. Sono sempre aperto al dialogo ed alla condivisione con tutti i consiglieri provinciali nel segno della responsabilità e di una fattiva collaborazione. Per essere credibili non bisogna perdere di vista la centralità del territorio per soddisfare gli interessi della comunità che rappresentiamo. Auguro ai consiglieri provinciali di raggiungere gli obiettivi prefissati per un rilancio armonico e coerente della Capitanata”.