Picchia e prova a strangolare una donna a Cerignola, arrestato incensurato 58enne

Nella tarda mattinata del 7 agosto, personale del Reparto Prevenzione Crimine Basilicata, su disposizione della Sala Operativa del Commissariato, interveniva nel quartiere Torricelli di Cerignola,  dove era stato segnalato un uomo che stava picchiando una donna.

Giunti sul posto, i poliziotti trovavano la donna in stato di agitazione con evidenti segni di tentativo di strangolamento, per cui veniva accompagnata presso il locale Pronto Soccorso, da dove veniva dimessa con una prognosi di 10 giorni. Nel frattempo, l’uomo segnalato, bloccato sul luogo dell’intervento, veniva trovato in possesso di una pistola a salve priva di tappo rosso.

Dalla denuncia della donna emergeva che l’uomo, da circa quattro anni la perseguitava con minacce, anche utilizzando l’arma e con percosse. La immediata attività investigativa esperita da personale del Commissariato di Cerignola consentiva di trovare riscontri al racconto della donna e di trarre in arresto l’uomo, un incensurato 58enne di San Ferdinando di P., per il reato di atti persecutori e lesioni personali.  

L’uomo, su disposizione del sostituto procuratore di turno, è stato associato alla Casa Circondariale di Foggia.



In questo articolo: