Arte e bellezza, Manfredonia ospita una mostra collettiva di pittura. Artisti da tutta Italia per “Diomedes”

Dal 28 agosto al 1° settembre appuntamento con la X edizione che si terrà nello splendido scenario del chiostro di palazzo San Domenico

Sono venti gli artisti provenienti da tutta Italia che parteciperanno alla mostra collettiva nazionale di pittura “Diomedes” che avrà luogo a Manfredonia dal 28 agosto al 1 settembre nell’incantevole chiostro di palazzo San DomenicoLa mostra Diomedes, organizzata dall’Associazione di Promozione Sociale Diomedes di cui è presidente l’infaticabile ed eclettico Vittorio D’Ambrosio, compie quest’anno 10 anni: un’importante tappa per un evento che crea un affascinante connubio tra arte e bellezza, che quando si uniscono divengono un potente strumento di comunicazione universale di emozioni.

Quest’anno la mostra ha tema libero, ma come spesso accaduto negli ultimi anni, gli artisti partecipanti traggono sovente ispirazione dal territorio dauno, regalando a tutti i visitatori colori e meraviglie della nostra terra. Gli artisti, talenti emergenti e maestri forti di esperienze espositive nazionali ed internazionali, proporranno al pubblico opere realizzate ad hoc per la collettiva Diomedes con tecniche diverse. Tra loro: la tarantina Carmen Manco, che si è aggiudicata il primo posto nelle edizioni numero otto e novedella collettiva Diomedes e nel 2018 ha ricevuto il Premio Arte Milano dal critico Vittorio Sgarbi; Nicola De Benedictisdi Cislago che pochi mesi fa si è aggiudicato il primo premio a Donoratico con l’opera ‘Colline innevate’, “per aver proposto una pittura incisiva e consapevole basata su colori contemporanei che danno vita ad una composizione sensibile e accattivante”; Giuseppe Pelosidi Avellino, vincitore del 29° Premio nazionale di Pittura estemporanea che si è svolta in occasione dei festeggiamenti in onore di San Giovannello in Molise.

E ancora: Antonio Altieri, artista campano amante dei paesaggi; l’artista di Capitanata Graziapia Cocomazzi; Michela Cassadi Manfredonia; Antonio Civitarese di Canosa Sannita; Lorenzo Colecchia di Foggia; Antonio ed Ercole Fortebraccio di Vibo Valentia; Costantino Gattidi Lucera; Bruno Ignoto di Divignano; Domenico Ingoino di Serino, Michele Loconsole di Bari; Gianni Maglio di Mercogliano; Francesco Mangialardi di Mileto; Carmine A. Mazziale di Campobasso; Marco Pace di Teramo; Maria Giovanna Pistili di Amendolara, Alberto Silvestris di Acquaviva delle Fonti.

La mostra, che sarà inaugurata mercoledì 28 agosto, alle 19, è presieduta per il secondo anno consecutivo dalla giornalista sipontina Maria Teresa ValenteLa collettiva Diomedes resterà aperta e fruibile ai visitatori fino all’1 settembre, tutti i giorni, dalle 19 alle 24.