Peschici, violati i sigilli a Baia Jalillo. Via ombrelloni e lettini: area sotto sequestro

La struttura, adibita a bar-ristorante con gestione dell’attività balneare, era totalmente abusiva

Nelle scorse ore, i militari della Delegazione di Spiaggia di Peschici insieme ai carabinieri, coadiuvati dal personale dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vieste e dall’Ufficio Locale Marittimo di Rodi Garganico, hanno effettuato nuovamente accertamenti sui luoghi già in sequestro su disposizione del Tribunale di Foggia presso la località Jalillo, agro del Comune di Peschici. 

Giunti sul posto, è stata accertata un’ulteriore violazione dei sigilli posti lo scorso 22 luglio 2019 alla struttura adibita a bar-ristorante e gestione attività balneare abusiva nonostante il vincolo di sequestro dei manufatti e delle attrezzature balneari. 

Erano state utilizzate le attrezzature balneari poste sotto sequestro il 22 scorso con ennesima occupazione della spiaggia libera attraverso l’installazione di 61 ombrelloni e 116 lettini, violando i sigilli, il tutto, come già accertato in totale assenza delle previste autorizzazioni. 

I militari intervenuti hanno proceduto alla riapposizione dei sigilli e ad informare l’Autorità Giudiziaria.



In questo articolo: