Ancora intimidazioni a Monte S.Angelo, il sindaco: “Vile atto che lascia l’amaro in bocca. La città va avanti”

Dato a fuoco un bobcat della ditta di Monte Sant’Angelo lungo una delle strade principali del centro micaelico

Notte di fuoco a Monte Sant’Angelo in località Chiano, nei pressi del Belvedere, dove è stato incendiato un mezzo della ditta che si sta occupando dei lavori della Panoramica Sud, una delle strade principali del centro micaelico. In fiamme un bobcat. Per fortuna solo danni parziali, anche grazie all’intervento di alcuni cittadini che hanno domato il rogo con alcuni secchi d’acqua. Sul posto vigili del fuoco e carabinieri.

Il sindaco Pierpaolo d’Arienzo ha così commentato la notizia sui social: “La narrazione della nostra città è fatta di un’estate all’insegna degli eventi, dell’accoglienza, della realizzazione di opere fondamentali e che non potevano più attendere – ha dichiarato -. Il vile atto che condanniamo fortemente di questa notte ai danni di un mezzo dell’impresa – a cui va la nostra solidarietà – che sta operando lungo la Panoramica lascia certo l’amaro in bocca ma non fermerà la narrazione di questa città bellissima e operosa, fatta di gente per bene, solidale, pronta ad intervenire quando è necessario; proprio come hanno fatto i miei concittadini che stanotte non hanno esitato nel tentare di spegnere le fiamme e limitare i danni. È di loro che voglio parlare ed è a loro e alle forze dell’ordine che indagano sull’accaduto che va il nostro infinito grazie”.