Auto rubate a Foggia. Fiat e Lancia trovate in un seminterrato grazie al segnale GPS

Operazione di polizia nel corso di un servizio di controllo e prevenzione del territorio, rivolto a contrastare i reati predatori commessi nelle aree rurali

Gli agenti della Polizia di Stato del Reparto Prevenzione Crimine di Vibo Valentia e del Reparto Volanti della Questura di Foggia, nel corso di un servizio di controllo e prevenzione del territorio, rivolto a contrastare i reati predatori commessi nelle aree rurali hanno rinvenuto due autovetture rubate.

I poliziotti, verso le 23:30 di ieri, hanno ricevuto la segnalazione dalla sala operativa riguardante il furto di una Lancia Ypsilon. In particolare è stato riferito che il segnale GPS presente sul veicolo, indicava le coordinate in un punto sulla S.S.673, tangenziale cittadina. 

Giunti sul posto, dopo una lunga perlustrazione della zona, gli agenti si sono recati in una stradina interpoderale dove vi era uno stabile abbandonato molto ampio. 

Nonostante l’oscurità, i poliziotti, con l’ausilio delle torce, dopo aver ispezionato tutto il capannone e non aver trovato nulla si sono spostati alle spalle dello stabile, dove vi era un seminterrato. All’interno, abilmente nascoste dietro delle colonne di cemento, gli agenti trovavano due autovetture, una Fiat 500 ed Lancia Ypsilon.

La Ypsilon appena rubata e non ancora denunciata è stata subito restituita alla proprietaria, mentre la Fiat 500, anch’essa appena sottratta, è stata consegnata in giudiziale custodia alla ditta affidataria, per la successiva restituzione all’avente diritto.

Continua incessante il servizio di controllo da parte della Polizia di Stato per arginare il fenomeno dei furti di auto e prevenire i reati predatori.



In questo articolo: