Teacher Pride al “Marconi” di Foggia: studenti leggono articoli Costituzione in solidarietà di Rosa Maria Dell’Aria

Ieri mattina, al suono della campanella, tutti hanno sospeso le lezioni per riflettere su quanto accaduto all’insegnante di Palermo sospesa per non aver vigilato su un video prodotto dai suoi studenti in occasione della Giornata della Memoria

Il liceo scientifico “G.Marconi” di Foggia ha aderito al Teacher Pride, per rilanciare i principi della libertà di pensiero e di insegnamento, fissati negli articoli 21 e 33 della Costituzione. Alle 11, di ieri mattina, al suono della campanella, tutti hanno sospeso le lezioni per leggere gli articoli della Costituzione e riflettere su quanto accaduto a Rosa Maria Dell’Aria, l’insegnante di Palermo sospesa per non aver vigilato su un video prodotto dai suoi studenti in occasione della Giornata della Memoria.  L’iniziativa è stata lanciata dai docenti del Liceo Anco Marzio di Ostia (Roma) e ha riscosso un enorme successo su tutto il territorio nazionale. Anche la dirigenza e i docenti del liceo Marconi di Foggia hanno accolto l’invito dei colleghi di Ostia, preoccupati per il clima che si sta diffondendo nel Paese, e convinti che la scuola debba riaffermare con forza il proprio ruolo primario nell’educazione e nella promozione di un pensiero libero e democratico.

“È stato un bel momento di condivisione tra alunni e corpo docente – ha affermato la dirigente scolastica Piera Fattibene -.  Gli studenti vogliono ascoltare, vogliono capire, riconoscono nei docenti autorevoli figure di educatori e dimostrano una maturità e un’autonomia di pensiero di gran lunga maggiore di quella che noi adulti pensiamo”. Lo dimostra anche il video realizzato ieri  mattina da un gruppo di studenti e pubblicato sulla pagina Facebook dell’Istituto. Nelle immagini studenti e docenti leggono gli articoli della Costituzione e approfondiscono le tematiche suggerite da quanto accaduto.