In cella il figlio del boss di Foggia, Trisciuoglio. Associazione mafiosa, racket e rapina

A carico del 39enne gravava un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso lo scorso 10 maggio dalla Procura Generale della Repubblica. Operazione della squadra mobile

La squadra mobile “ Gruppo Falchi” di Foggia ha tratto in arresto il noto pregiudicato Fabio Trisciuoglio, foggiano, classe 1980, per i reati di associazione di tipo mafioso, estorsione e rapina in concorso. L’uomo è figlio di Federico, esponente apicale della batteria Trisciuoglio-Tolonese. 

A carico del 39enne gravava un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso lo scorso 10 maggio dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Bari per l’espiazione della pena residua di 4 anni e 4 mesi di reclusione. L’uomo è stato condotto presso la Casa Circondariale di Foggia a disposizione della Procura della Repubblica competente.



In questo articolo: