Niente playout! Il Foggia retrocede in Serie C con Padova, Carpi e Palermo

La Lega di B ufficializza le retrocessioni. Ai rossoneri non resta che sperare nella restituzione di almeno un punto

“Il Consiglio direttivo della Lega Nazionale Professionisti Serie B, riunito oggi, vista la sentenza pubblicata il 13 maggio 2019 del Tribunale Federale Nazionale, immediatamente esecutiva, relativa all’U.S. Città di Palermo, ha deliberato all’unanimità di procedere con le partite dei playoff (Perugia al posto dei siciliani, ndr) con le date già programmate lo scorso 29 aprile”. Lo si apprende da un comunicato stampa diffuso nel tardo pomeriggio di oggi dalla Lega di B.

“In conformità al suddetto dispositivo – è scritto ancora -, si procede al completamento delle retrocessioni, di cui tre già avvenute sul campo in data 11 maggio 2019 (Foggia, Padova, Carpi) e la quarta (Palermo) decisa dalla Giustizia sportiva”. Una nota stampa che rappresenta una mazzata per i tifosi dei satanelli che, nel pomeriggio, avevano cominciato a puntare almeno allo spareggio, dopo la sentenza di condanna per il club siciliano. La stessa Lega aveva aggiornato la classifica inserendo il playout tra Foggia e Salernitana. Ma, poche ore dopo, è giunto il dietrofront.

Al Foggia non resta che sperare nella sentenza di venerdì prossimo che potrebbe consegnare un punto ai rossoneri, condannando a quel punto la Salernitana.

Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/immediatonet



In questo articolo: