Vertice foggiano con i “capoccia” pugliesi della Lega. Tutte le sfide in vista delle Europee

Non sarà semplice ricucire gli strappi, il dissidio interno tra leghisti con altre casacche e leghisti della prima ora è quanto mai acceso e febbrile

Riunione organizzativa questo pomeriggio dalle 15 fino alle 19 con il neo commissario della Lega in Puglia l’onorevole abruzzese Luigi D’Eramo. Tutti i dirigenti e i vari eletti delle sei province pugliesi si sono dati appuntamento a Foggia nella sede leghista di Piazza del Lago, il circolo messo a disposizione da tempo dall’avvocato Joseph Splendido. Una scelta logistica, dal momento che Foggia è la città più vicina all’Abruzzo, luogo di provenienza del parlamentare salviniano, ma anche un segnale forte a tutti i caroppiani pugliesi, a cominciare da quelli foggiani legati all’ancora segretario cittadino foggiano Luigi Miranda e ai suoi fedelissimi.

Salvini e Ilaria Antelmi

Il commissario non ha voluto rilasciare interviste. “Voglio conoscere prima i dirigenti, farmi un’idea”, ha ammesso a l’Immediato. Non sarà semplice ricucire gli strappi, il dissidio interno tra leghisti con altre casacche e leghisti della prima ora è quanto mai acceso e febbrile, animato dalla rivalità tra i due big candidati alle Europee Andrea Caroppo, che si gioca alla sua possibile designazione come candidato presidente alle prossime regionali in Puglia e Massimo Casanova, l’imprenditore romagnol lesinese amico intimo di Matteo Salvini.

Forte la rivalità anche tra le donne: in pole per le Europee ci sono Antonella Lella, la legale e storica segretaria del lucano Guido Viceconte, che assicurerebbe voti e coperture in Basilicata per Caroppo e la giovane Ilaria Antelmi, la brindisina supportata da Casanova.